Privacy Policy
 

“Oltre” di Antonio Natale Di Maria: prorogato l’allestimento della mostra di sculture al Castello di Gambatesa

Riceviamo e pubblichiamo, la nota stampa del Comune di Gambatesa, inerente la proroga dell’esposizione delle opere dell’artista Antonio Natale Di Maria.

Ci sarà tempo fino al 6 gennaio 2019 per vedere la bellissima mostra di sculture del Maestro molisano Antonio Natale Di Maria, inaugurata in agosto al Castello di Gambatesa. “Oltre – Le Barriere dei Tempi” è una esposizione di sculture in pietra, legno e polistirolo incentrata sulla tematica delle migrazioni che mira a declinare l’attuale fenomeno nelle sue multiformi sfaccettature proponendo al visitatore, attraverso la scultura, una intima riflessione sulla questione. La opere del Maestro Di Maria, allestite al piano nobile del Castello di Capua, si pongono in connessione con gli affreschi cinquecenteschi del Decumbertino assumendo caratteristici lineamenti in uno speciale gioco di luci e colori. L’articolazione nelle varie sale rispecchia l’evoluzione stilistica dell’artista, tanto nell’uso dei materiali, quanto nello sviluppo di forme e soggetti.  Il legno, la materia dell’età giovanile, levigato con maestria, evoca con linee sinuose e allungate figure umane che si intrecciano in un poderoso abbraccio collettivo.  La pietra, materiale inerte che prende improvvisamente vita, si muove in un gioco intrigante di significati e intime passioni.  Il polistirolo, materia inattiva utilizzata per preservare gli oggetti di valore nei loro spostamenti, abbandona la sua passività e, grazie ai pregiati rivestimenti che l’artista appone su di esso, si trasforma in espressione plastica di notevole interesse artistico.

Infine, l’ultima evoluzione, il mosaico, che, posto in correlazione con il legno e il polistirolo, da vita a sottili trame intrecciate in un intrigante dialogo cromatico tra materiali diversi. L’esposizione è stata organizzata dal Comune di Gambatesa in collaborazione con il Polo Museale del Molise e l’Ass. Borgo in Jazz Festival e rientra nell’ampio programma di riqualificazione culturale che l’amministrazione comunale porta avanti dal 2014 con importanti risultati in termini turistici. La mostra è visitabile presso il Castello di Gambatesa dalle 8 alle 18:30 dal martedì alla domenica. Dal giorno dell’inaugurazione le visite al Castello di Capua sono state oltre 1.500.

Share

Ottobre odore d’autunno: le foto di Chiara Colledanchise

Oggi cari visitatori del blog, vogliamo proporvi alcuni scatti del nostro borgo nella stagione autunnale di Chiara Colledanchise, che ha la passione e l’hobby della fotografia.

Di seguito le foto.

(Cliccare sulle foto per ingrandirle)

Share

Nuove politiche turistiche messe in campo dalla Regione Molise

La Regione Molise, nell’ambito del Programma Integrato per lo Sviluppo e la Promozione del Turismo derivante dal “Patto per lo Sviluppo della Regione Molise – Risorse FSC 2014-2020, intende erogare un finanziamento pari a 20 milioni di euro, così ripartito:

  •  16 milioni indirizzati verso progettualità d’investimento per “sistema albergo diffuso”, “turismo rurale” e “micro-ricettività”.

 L’albergo diffuso è una struttura ricettiva, diretta a fornire alloggio, somministrazione di cibi e bevande e servizi di tipo alberghiero, composta da almeno sette unità abitative.

Si possono definire “alberghi diffusi”, le strutture che possono fornire alloggi in stabili separati a breve distanza da un edificio centrale.

Nel “sistema turismo rurale”, rientrano le attivita’ alberghiere e di ristorazione svolte in immobili già esistenti, posti in aree rurali o in località fuori dal centro abitato; che abbiano caratteristiche di ruralità e che conservino la tipicità dell’edilizia tradizionale.

Nella “micro-ricettività”, rientrano esclusivamente:

case ed appartamenti per le vacanze ed esercizi di affittacamere.

Case ed appartamenti per le vacanze, sono immobili arredati e gestiti in forma imprenditoriale, per l’affitto a turisti senza offerta di servizi centralizzati, con contratti che hanno validità non superiori ai tre mesi consecutivi.

Questo tipo di sovvenzione, prevede il 50% della somma di denaro da parte dell’ente regionale (a fondo perduto) e l’altro 50% da parte del privato.

Le tipologie d’intervento ammesse all’erogazione economica sono l’attivazione, la riattivazione, l’ampliamento, la riqualificazione, recuper strutturale e funzionale ed esecuzione di limitate opere infratturali di arredo urbano dello stabile;

  •  4 milioni destinati ad investimenti da parte dei Comuni Molisani, escluse le aree urbane (Campobasso, Isernia e Termoli), nei quali sono già presenti strutture albenghiere di almeno 14 posti letto.

Per questa tipologia di finanziamento, il contributo massimo predisposto dalla Regione è pari al 75% e comunque non superiore a 100.000,00 euro (a fondo perduto) e il 25% dovrà essere garantito dal cofinanziamento del comune proponente.

L’obiettivo dell’azione messa in campo dall’istituzione Regione, è promuovere, qualificare, quantificare ed arricchire il turismo in Molise.

A breve, verrà pubblicato, sul sito della Regione, un apposito bando per quanti vogliano accedere ai benefici messi a disposizione.

Prendi visione della  delibera di Giunta —>delibera di Giunta

Prendi visione della scheda tecnica —>scheda tecnica

Share

Gambatesa in tv con “Il Fruttuoso Carmelo”: l’azienda di Pasqualina Tirro a TRSP

La signora Pasqualina Tirro e le sue confetture di marmellata

Oggi cari lettori, vi proponiamo il filmato, per chi non l’avesse visto in diretta, della terza parte della trasmissione “Verità”, andata in onda ieri, 15 ottobre, sull’emittente TRSP (Televisione Radio San Pietro), visibile in Molise al canale 15 e in Abruzzo al 17; in cui si parlava di alimentazione e dove era presente Pasqualina Tirro, titolare dell’azienda agricola “Il Fruttuoso Carmelo” di Gambatesa, che ha come slogan “Il Molise in un vasetto”.

Buona visione!!!

(Per un ascolto ottimale, alzare il volume con il puntatore del mouse in basso a destra)

Share