Privacy Policy
 

Posts belonging to Category Eventi



Rassegna “Borgo in jazz festival”: lo spot pubblicitario

Nell’approssimarsi della manifestazione jazzistica, denominata “Borgo in jazz festival”, approdata quest’anno alla quinta edizione, che inizierà il 27 luglio a Vinchiaturo e proseguirà nei centri storici di Ferrazzano (2 agosto), Spinete (9 agosto), Gambatesa (10 agosto), Trivento (11 agosto), Pietracupa (14 agosto) e Cercemaggiore (24 agosto), lo staff organizzativo degli spettacoli musicali con i suoi cameraman e tecnici, ha prodotto un breve videoclip con immagini degli scorci dei borghi che ospiteranno le esibizioni sonore, che riporto di seguito.

Share

Borgo in Jazz: l’edizione 2018 del festival dal sapore anglo-molisano.

Locandina Borgo in jazz festival 2018

Riceviamo e pubblichiamo, la nota stampa dell’associazione “Borgo in jazz festival”, riguardante l’edizione 2018 di tale rassegna.

Artisti internazionali, enogastronomia e arte in sette centri storici del Molise.
Sette formazioni jazz con artisti di livello internazionale illumineranno le notti estive di sette caratteristici borghi molisani in un ciclo di eventi itinerante caratterizzato dall’alta qualità dell’offerta culturale proposta.
Borgo in Jazz Festival si ripresenta per il quinto anno consecutivo come una manifestazione capace di associare la valorizzazione dei centri storici alla promozione della musica jazz, all’arte contemporanea, alla didattica musicale e all’enogastronomia regionale di qualità.

L’edizione 2018 si presenta ancora più ricca delle precedenti grazie agli ingressi dei Comuni di Ferrazzano e Spinete che si aggiungono a Gambatesa, Vinchiaturo, Cercemaggiore, Trivento e Pietracupa.

“Un festival in cui si parlerà anglo-molisano” spiega Nicola Concettini, direttore artistico della manifestazione per il quale “la particolarità dell’edizione 2018 è insita nella presenza in tutte le tappe di artisti molisani o anglofoni (statunitensi e britannici) in un particolare connubio tra stelle internazionali e talenti emergenti che esalta l’ottima qualità di jazzisti made in Molise”.

Si parte il 27 luglio da Vinchiaturo con il Nicola Cordisco Trio per poi giungere a Ferrazzano, il 2 agosto, con il Sara Dowling quartet che vedrà, insieme alla cantante britannica in tour in Italia, la presenza del talento molisano Luca Santaniello, batterista campobassano da anni attivo a New York.

Il 9 agosto si continua nel centro storico di Spinete con Nicola Concettini Hammond Trio e la partecipazione speciale del famoso trombettista americano Joe Magnarelli.

Il 10 agosto è il turno di Gambatesa che, all’ombra del Castello Di Capua, ospita l’ennesima artista internazionale, la cantante statunitense Deborah Charter e il suo quartetto.

Dal Fortore al Trigno con la data di Trivento fissata l’11 di agosto e l’esibizione di una colonna del jazz italiano, il sassofonista Maurizio Gianmarco con SyncoTribe.

Il 14 agosto tocca a Pietracupa e a un altro molisano, il trombettista Manuel Concettini e Jazz Friends.

A chiudere l’edizione 2018 Cercemaggiore con il Free Sax Sextet che coinvolge sassofonisti jazz vincitori del Premio Massimo Urbani che si assegna annualmente a Camerino nelle Marche.

In tutti gli eventi sono previste degustazioni enogastronomiche ed esposizioni artistiche arricchite altresì da visite guidate nei principali luoghi di interesse dei borghi coinvolti.

Amplissimo e variegato il partenariato della manifestazione che vede operativi i Comuni di Cercemaggiore, Gambatesa, Ferrazzano, Spinete, Trivento e Pietracupa: l’Ass. Culturale “Borgo in Jazz”, l’AIS Molise, il Liceo Artistico Manzù di Campobasso (che ha realizzato la parte grafica), l’UNPLI Molise, le pro-loco di Cercemaggiore, Ferrazzano, Vinchiaturo e Trivento.

Share

Toma a Pontida:” Unità del centrodestra.”

Il Presidente della Regione Molise
Donato Toma

Riportiamo il comunicato, apparso sul sito della Regione Molise (www.regione.molise.it), riguardo la partecipazione del Governatore del Molise, Donato Toma, al raduno annuale della Lega di Pontida, svoltosi domenica 1° luglio.

“Ringrazio l’amico Matteo Salvini per l’invito. Matteo è stato attivissimo per la campagna elettorale in Molise e non potevo non essere a Pontida per salutare un partito alleato e per ringraziare anche tutti i parlamentari della Lega che sono venuti fisicamente in Molise a sostenere la nostra coalizione”.

Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Donato Toma, in apertura del suo intervento questa mattina dal palco di Pontida, dove si sono dati appuntamento non solo gli attivisti della Lega per il loro tradizionale raduno annuale, ma anche i governatori di centrodestra del nord e del sud d’Italia.

Oltre a Toma, presente per il meridione anche il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci. «Io sono un presidente di centrodestra – ha continuato il governatore – eletto da una coalizione unita e compatta. Dialogo istituzionalmente con il Governo, com’è giusto che faccia un presidente di Regione che rivendica attenzione per il proprio territorio, e sono felice di avere Matteo Salvini e i ministri della Lega come interlocutori privilegiati.

L’unità del centrodestra non è messa in discussione. Viviamo una fase dinamica della vita politica: Silvio Berlusconi, con grande senso di responsabilità, ha dato l’ok alla formazione di un governo tra i due partiti che hanno ottenuto più voti e che hanno trovato una convergenza programmatica.

In questo modo si è sbloccata una situazione di impasse che rischiava di essere pericolosa per il nostro Paese”.

Venendo alla situazione regionale, Toma ha evidenziato come il Molise stia tornando sulla scena nazionale. «Si parla del Molise, c’è di nuovo attrattività e gli imprenditori cominciano a mostrare interesse per il nostro territorio.

In noi prevale un senso di fiducia, perché siamo consapevoli di vivere in un habitat bello e sano e siamo fermamente convinti che tutti, prima o poi, lo scopriranno». Toma, infine, ha rilanciato l’idea già espressa a Napoli nel corso del convegno sul “Piano per il lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni”: un appuntamento dei governatori del centrodestra in Molise per parlare di autonomia e sviluppo.

Share

Il Comune di Gambatesa organizza il progetto “Cure termali 2018″.

Riceviamo e pubblichiamo,  il comunicato stampa dell’ente civico comunale, inerente il programma “Cure termali 2018″.

Il Comune di GAMBATESA, nell’ambito delle iniziative volte a migliorare la qualità della vita e a favorire l’accesso a cure e terapie, si fa carico di organizzare il trasporto giornaliero, per complessivi 12 giorni, presso le Terme di Castelnuovo della Daunia (FG), per la fruizione di CURE TERMALI da parte dei cittadini residenti e/o domiciliati nella Regione Molise.

Le Terme di Castelnuovo, convenzionate con il S.S.N. per i servizi sanitari termali, offrono fanghi, bagni caldi e freddi, idromassaggi, cure inalatorie, ventilazioni polmonari, insufflazioni endotimpaniche, irrigazioni vaginali, massaggi e terapie complementari non convenzionate.

I servizi offerti nell’ambito del progetto “CURE TERMALI 2018” prevedono:       

  • trasporto in pullman A/R presso le Terme di Castelnuovo;
  • l’accompagnamento da parte dei volontari in servizio civile, ove possibile;
  • visita medica propedeutica all’effettuazione delle cure;
  • controllo medico ed infermieristico a richiesta durante tutta la durata del ciclo di cura;
  • cura idropinica gratuita.

DOMANDA DI ISCRIZIONE

 La domanda di iscrizione al progetto può essere scaricata dal sito www.comune.gambatesa.cb.it oppure ritirata presso l’Ufficio ANAGRAFE, sito in Piazza Municipio 12 – telefono 0874/719134 -  aperto al pubblico nei seguenti giorni: dal lunedì al sabato dalle ore 09:00  alle 12:00.

Al medesimo Ufficio devono pervenire entro e non oltre il 15 luglio 2018 le domande di iscrizione, complete di tutta la documentazione.

 Ciascun partecipante è tenuto a presentare:

  •  richiesta di iscrizione al progetto sul apposito modulo, all’uopo predisposto;
  • ricetta medica in originale, rilasciata dal medico di famiglia, completa dei seguenti dati: generalità del curando, indirizzo e residenza, codice fiscale, codice di esenzione, sigla della provincia e codice ASREM, patologia da elenco ministeriale e relativo ciclo di cura;
  • copia del documento di riconoscimento in corso di validità;
  • copia del tesserino sanitario;
  • ECG di data recente (solo per i curanti che dovranno effettuare la fango-balneoterapia);
  • la quota di iscrizione, pari ad almeno € 50,00, a titolo di contributo volontario a copertura delle spese di trasporto;
  • ticket sanitario: l’importo varia a seconda delle classi di esenzione.

 

E’ previsto un numero di partecipanti minimo di 20 e  massimo di 23.

Nel caso in cui non sarà raggiunto il numero minimo di 20 partecipanti, verrà restituita la quota di iscrizione versata. In caso di domande insufficienti, sono accettate anche iscrizioni provenienti dai cittadini residenti nei comuni limitrofi.

Il luogo, l’orario e la data di partenza dei gruppi saranno definiti in base al numero degli iscritti e successivamente comunicati ai partecipanti attraverso la pubblicazione di un apposito avviso sul sito comunale .

La partenza avverrà, alle ore 8:00, da Piazza Riccardo in Gambatesa, il ritorno da Castelnuovo è previsto per le ore 12:30.

Il ciclo di cure avrà durata 12 giorni e comprenderà tutti i giorni, tranne la domenica.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio anagrafe del Comune di Gambatesa, telefono 0974/719134.

Cliccando al link di seguito, è possibile scaricare la domanda d’iscrizione.

Domanda di partecipazione

 

Share