Privacy Policy
 

Posts belonging to Category Si parla di noi…



Gambatesa, l’amministrazione investe sulla certificazione Deco

Logo deco

Da quotidianomolise.com

Promuovere la produzione dei prodotti tipici attraverso la Deco, per certificarne una sorta di denominazione d’origine protetta, è una delle azione programmate dal Comune di Gambatesa al fine di favorire lo sviluppo economico del paese.

Sono diverse le peculiarità gastronomiche che l’ente intende valorizzare per far conoscere ed apprezzare le prelibatezze della zona.

Tra i più richiesti, come precisato sul sito locale, anche il “famoso tarallino, che è una sorta di snack”, composto da pasta modellata a forma tonda, adatto per accompagnare aperitivi, anche vino o birra ed i cui ingredienti sono: farina, sale ed olio, con l’eventuale aggiunta del finocchio o del peperoncino.

Sul sito sono state anche pubblicate, attraverso il link di riferimento, le ricette del posto che consentono di preparare i taralli al finocchietto, al peperoncino e taralli di antica lavorazione.

Accanto a queste specialità, hanno trovato spazio anche “i casciatell”, fiadoni, la cui tradizione preparazione può avvenire secondo due ricette.

Quella “dolce” farcendolo con ricotta e zucchero; quella “salata” aggiungendo formaggio, salsiccia o salame.

Altro piatto tipico della cucina gambatesana sono “i ciufell”, primo piatto costituito da una striscia di pasta,lunga circa 2,5 cm. Secondo l’usanza locale, ci sono due tipi di “ciufell”: quelli “non cavati” , senza incavatura, fatta con due dita della mano; e quelli “cavati” , dove c’è l’incavatura.

L’intento dell’amministrazione comunale è di dare impulso all’esportazione dei prodotti e piatti tipici al di fuori del territorio comunale, attraverso la costituzione di cooperative di giovani volenterosi, oltre alle attività già esistenti; e creando contatti con altre attività commerciali sul territorio regionale ed extraregionale. Così facendo, anche secondo l’amministrazione, si creerebbe un commercio ed un marketing territoriale ad ampio raggio.

La Deco indica la denominazione di origine di un prodotto agroalimentare o artigianale, prodotto nel territorio di un comune. L’iniziativa del prodotto Deco lanciata anche dall’ ente di Gambatesa è di definire i requisiti per la valorizzazione del prodotto, che punta alla sua tipicità e trasparenza gastronomica, nell’ ambito della difesa delle pratiche antiche legate al lavoro, alla coltivazione ed alla lavorazione agricola e artigianale. Un vero e proprio esempio di “glocal” ed al contempo una risposta alle esigenze sempre più impegnative  che provengono dal variegato mondo dei consumatori, che consente ai comuni di tutelare e valorizzare prodotti non denominati e a rischio di estinzione.

Si tratta di un marchio comunale che molte amministrazioni comunali molisane stanno tentando di introdurre. Con l’elaborazione del modello standard di regolamento comunale si dà la possibilità ad ogni comune di seguire un’ iter rapido e semplice per l’adozione da parte dei singoli consigli comunali  della certicazione De.Co, illustrando procedure amministrative in grado di concedere anche ai singoli produttori di ottenere il riconoscimento di denominazione comunale ai proprio prodotti mediante il rispetto delle disposizione presenti nel “disciplinare di produzione”.

Il “progetto De.Co” può rappresentare un strumento con cui un territorio, un comune e una comunità possa da un lato tutelare le proprie produzioni, dall’altro innescare un processo di sviluppo territoriale eco-sostenibile, di natua prettamente endogena. La crescita sostanziale dei comuni che hanno applicato le De.Co negli anni nè è una reale testimonianza, così come le varie proposte di legge per l’istituzione delle Denominazioni Comunali.

Share

Giornata del rifugiato 2017: filmato a cura di TG3 Molise

Giornata del rifugiato 2017

Ecco a voi, il filmato a cura della redazione Rai regionale del Molise, girato in occasione della giornata del rifugiato, tenutasi a Gambatesa lo scorso 25 giugno.
(Cliccare sul link per vedere il filmato)
Filmato giornata del rifugiato tg3 Molise

 

Share

Comune di Gambatesa: lavori al Bosco di Chiusano, soddisfatta l’amministrazione

Da www.quotidianomolise.com del 26 giugno 2017

Gambatesa. L’amministazione comunale di Gambatesa esprime soddisfazione per il ripristino della viabilità in contrada Bosco Chiusano, compromessa in seguito ad un’ importante evento franoso.

Termina così lo stato di grave disagio che penalizzava circa 10 famiglie residenti nella zona.
Maca poco, dunque, all’ultimazione degli interventi per la sistemazione delle strade interpoderali.

I lavori nell’area sono stati finanziati con fondi del PSR, corrispondenti a 113mila euro.

Il comune di Gambatesa ha richiesto il finanziamento per la realizzazione di un primo intervento atto a ripristinare le condizioni minime di transitabilità e di sicurezza della strada comunale Bosco Chiusano.

Share

100.000 Grazie!!

E sono 100.000 le visite ufficiali ottenute da www.gambatesablog.info dal 01/08/2008

Chi l’avrebbe mai detto, in un paese di 1501 abitanti, con collegamenti internet che solo negli ultimi tempi si stanno diffondendo, raggiungere il risultato a cinque zeri in 32 mesi ininterrotti di attività sembrava davvero un’utopia.

Nel ringraziare tutti i lettori, gli autori e quanti si impegnano agli aggiornamenti del sito non resta che snocciolare i numeri di un fenomeno sempre più in crescita.

I primi articoli sono stati postati in Luglio del 2008, il contatore ha iniziato i suoi conteggi nell’Agosto dello stesso anno. Gambatesablog rappresenta la “finestra sempre aperta su Gambatesa” e al suo interno ad oggi, sono presenti 724 articoli divisi in 26 categorie, 1726 commenti, 6 pagine (che sono i link in alto nell’home page), un virtual Juke Box rinnovato di recente con le canzoni del CD “U temp passa ridere e cantà”, possibilità di consultare le previsioni meteo sul paese, nonché di seguire direttamente le news di google e Repubblica.it.

Centomila visite significano una media di circa 3125 visite al mese e 100 giornaliere provenienti per la maggior parte dall’Italia, con la città di Roma a fare da padrona e poi l’Abruzzo, il Molise, la Puglia, Milano, la Romagna, la Liguria, Perugia, Firenze e le isole. Poi ci sono i visitatori dall’estero con gli States in testa: dalla East Coast, con lo stato di NY su tutti, fino alla West Coast americana, prcisamente la California, passando dal Canada e giungendo fino in Venezuela e Argentina. Ma anche i gambatesani del vecchio continente seguono con attenzione le vicende locali soprattutto dal Belgio, dalla Germania, da Svizzera e Spagna ecc….

Parliamo quindi di un fenomeno davvero internazionale che ha toccato la massima affluenza in occasione delle dirette di Capodanno (l’ultima in particolare che in due giorni ha raccolto 1200 visualizzazioni), la diretta della presentazinoe del CD, senza dimenticare la diretta Elezioni comunali del 2009 e altri eventi molto seguiti in Italia e all’estero.

Altro aspetto indiretto dell’attività di gambatesablog è la risonanza delle iniziative culturali e dei fatti locali riportati sui quotidiani regionali e sui siti aggregatori di notizie che fanno riferimento alla nostra fonte per meglio conoscere e divulgare le vicende del paese.

Non resta che ringraziare di nuovo tutti coloro che si impegnano per mantenere sempre attivo, nuovo e aggiornato questo sito, in particolare Mariano Diasio (il webmaster), Domenico Giorgio con i suoi innumerevoli e bellissimi video e Luca Mucci che si occupa degli articoli riguardanti la Pol. Gambatesa con cronache originali e sapienti.

Volevo infine rinnovare l’invito ad una maggiore partecipazione da parte di quanti volessero dedicarsi a scrivere articoli di interesse locale e non, con lo scopo di ampliare i campi di veduta e raggiungere un maggior pluralismo di idee e di informazione. Se è vostra intenzione collaborare con la famiglia di gambatesablog basta contattarmi al mio indirizzo e-mail che compare sulla home page o via FB.

Ancora 100.000 grazie!

Share