Privacy Policy
 

Posts belonging to Category Dalla Regione



Nuove politiche turistiche messe in campo dalla Regione Molise

La Regione Molise, nell’ambito del Programma Integrato per lo Sviluppo e la Promozione del Turismo derivante dal “Patto per lo Sviluppo della Regione Molise – Risorse FSC 2014-2020, intende erogare un finanziamento pari a 20 milioni di euro, così ripartito:

  •  16 milioni indirizzati verso progettualità d’investimento per “sistema albergo diffuso”, “turismo rurale” e “micro-ricettività”.

 L’albergo diffuso è una struttura ricettiva, diretta a fornire alloggio, somministrazione di cibi e bevande e servizi di tipo alberghiero, composta da almeno sette unità abitative.

Si possono definire “alberghi diffusi”, le strutture che possono fornire alloggi in stabili separati a breve distanza da un edificio centrale.

Nel “sistema turismo rurale”, rientrano le attivita’ alberghiere e di ristorazione svolte in immobili già esistenti, posti in aree rurali o in località fuori dal centro abitato; che abbiano caratteristiche di ruralità e che conservino la tipicità dell’edilizia tradizionale.

Nella “micro-ricettività”, rientrano esclusivamente:

case ed appartamenti per le vacanze ed esercizi di affittacamere.

Case ed appartamenti per le vacanze, sono immobili arredati e gestiti in forma imprenditoriale, per l’affitto a turisti senza offerta di servizi centralizzati, con contratti che hanno validità non superiori ai tre mesi consecutivi.

Questo tipo di sovvenzione, prevede il 50% della somma di denaro da parte dell’ente regionale (a fondo perduto) e l’altro 50% da parte del privato.

Le tipologie d’intervento ammesse all’erogazione economica sono l’attivazione, la riattivazione, l’ampliamento, la riqualificazione, recuper strutturale e funzionale ed esecuzione di limitate opere infratturali di arredo urbano dello stabile;

  •  4 milioni destinati ad investimenti da parte dei Comuni Molisani, escluse le aree urbane (Campobasso, Isernia e Termoli), nei quali sono già presenti strutture albenghiere di almeno 14 posti letto.

Per questa tipologia di finanziamento, il contributo massimo predisposto dalla Regione è pari al 75% e comunque non superiore a 100.000,00 euro (a fondo perduto) e il 25% dovrà essere garantito dal cofinanziamento del comune proponente.

L’obiettivo dell’azione messa in campo dall’istituzione Regione, è promuovere, qualificare, quantificare ed arricchire il turismo in Molise.

A breve, verrà pubblicato, sul sito della Regione, un apposito bando per quanti vogliano accedere ai benefici messi a disposizione.

Prendi visione della  delibera di Giunta —>delibera di Giunta

Prendi visione della scheda tecnica —>scheda tecnica

Share

La Protezione Civile regionale emana avviso di allerta meteo

La Protezione Civile della Regione Molise, ha diramato l’allerta meteo di colore giallo per oggi, venerdì 5 ottobre e per le prossime 12-18 ore, sul territorio molisano, perchè si prevedono PRECIPITAZIONI SPARSE, ANCHE A CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, CON QUANTITATIVI CUMULATI LOCALMENTE MODERATI SUI SETTORI CENTRO-ORIENTALI.

Il bollettino completo al link sottostante.

Bollettino completo

Share

Toma a Pontida:” Unità del centrodestra.”

Il Presidente della Regione Molise
Donato Toma

Riportiamo il comunicato, apparso sul sito della Regione Molise (www.regione.molise.it), riguardo la partecipazione del Governatore del Molise, Donato Toma, al raduno annuale della Lega di Pontida, svoltosi domenica 1° luglio.

“Ringrazio l’amico Matteo Salvini per l’invito. Matteo è stato attivissimo per la campagna elettorale in Molise e non potevo non essere a Pontida per salutare un partito alleato e per ringraziare anche tutti i parlamentari della Lega che sono venuti fisicamente in Molise a sostenere la nostra coalizione”.

Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Donato Toma, in apertura del suo intervento questa mattina dal palco di Pontida, dove si sono dati appuntamento non solo gli attivisti della Lega per il loro tradizionale raduno annuale, ma anche i governatori di centrodestra del nord e del sud d’Italia.

Oltre a Toma, presente per il meridione anche il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci. «Io sono un presidente di centrodestra – ha continuato il governatore – eletto da una coalizione unita e compatta. Dialogo istituzionalmente con il Governo, com’è giusto che faccia un presidente di Regione che rivendica attenzione per il proprio territorio, e sono felice di avere Matteo Salvini e i ministri della Lega come interlocutori privilegiati.

L’unità del centrodestra non è messa in discussione. Viviamo una fase dinamica della vita politica: Silvio Berlusconi, con grande senso di responsabilità, ha dato l’ok alla formazione di un governo tra i due partiti che hanno ottenuto più voti e che hanno trovato una convergenza programmatica.

In questo modo si è sbloccata una situazione di impasse che rischiava di essere pericolosa per il nostro Paese”.

Venendo alla situazione regionale, Toma ha evidenziato come il Molise stia tornando sulla scena nazionale. «Si parla del Molise, c’è di nuovo attrattività e gli imprenditori cominciano a mostrare interesse per il nostro territorio.

In noi prevale un senso di fiducia, perché siamo consapevoli di vivere in un habitat bello e sano e siamo fermamente convinti che tutti, prima o poi, lo scopriranno». Toma, infine, ha rilanciato l’idea già espressa a Napoli nel corso del convegno sul “Piano per il lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni”: un appuntamento dei governatori del centrodestra in Molise per parlare di autonomia e sviluppo.

Share

Elezioni regionali 2018: come si vota?

Ecco a voi, il video, con le modalità di voto per la tornata elettorale di domenica 22 aprile.

Share