Privacy Policy
 

I “Taralli di Gambatesa” assumono la denominazione comunale e si candidano a prodotto molisano di eccellenza .

Già in commercio i prodotti con il marchio De.C.O. del Comune di Gambatesa prodotti dal Panificio Iacovelli. 

Partita nel 2015 con un concorso di idee finalizzato alla creazione del logo, la denominazione comunale fa il suo esordio sul palcoscenico regionale con i “Taralli di Gambatesa” prodotti dal Panificio Iacovelli, primo produttore locale aderente all’iniziativa che ha deciso di apporre il prezioso marchio sulle proprie lavorazioni.

Confezione Taralli con sfondo

I taralli rappresentano infatti per Gambatesa un prodotto della tradizione di grande qualità con una alta diffusione sia a livello domestico, essendo un alimento prodotto sovente in casa, ma anche a livello commerciale grazie alla presenza di ben quattro produttori che si avvalgono di procedimenti e tecniche di lavorazione artigianali.

Panificio Iacovelli

La commissione De.C.O., nominata dal sindaco e guidata dal delegato all’agricoltura Primiano Genovese, composta essenzialmente da giovani locali con variegate competenze che spaziano dalla gastronomia alle scienze agrarie, alimentari e biologiche, ha elaborato e proposto alla giunta comunale l’approvazione di quattro diversi disciplinari riguardanti i “Taralli di Gambatesa”.

Al prodotto tradizionale (quello più diffuso che prende il nome di “Taralli di Gambatesa”), si affiancano le due varianti dei taralli con peperoncino (“Taralli di Gambatesa al Peperoncino”) e finocchietto (“Taralli di Gambatesa al Finocchietto”), per concludere infine con i “Taralli di Gambatesa Antica lavorazione” che prevedono l’utilizzo dello strutto insieme all’olio extravergine d’oliva nell’impasto.

Sparkle 100%

L’avvio della De.C.O. segna un passaggio importante che potrebbe avere positive ricadute economiche sui potenziali aderenti nonché liberare risorse in termini di marketing territoriale a favore dell’intero paese, sempre più orientato verso una maggiore attrattività e ricettività turistico-culturale.

L’amministrazione comunale e la commissione auspicano la più ampia condivisione dell’iniziativa tra tutti gli operatori economici interessati e gli enti associativi che lavorano alla valorizzazione e promozione del territorio, affinché possa avviarsi un importante percorso di riscoperta dei prodotti di eccellenza locali capace di produrre valore e crescita per l’intera comunità locale.

Share

Lascia un Commento

You must be logged in to post a comment.