Privacy Policy
 

“FerroCarta DI segni 2017″: al via la mostra al castello di Gambatesa

E’ stata inaugurata oggi, nello splendido ambiente del castello “Di Capua” di Gambatesa,sotto lo sguardo attento ed incuriosito delle persone accorse per l’evento, la mostra da titolo “FerroCarta DI segni 2017″ a cura dell’artista riccese Antonio Finelli e dell’Associazione “Borgo in jazz” con la collaborazione del comune di Gambatesa, che rimarrà visitabile fino a domenica 27 agosto.

A fare gli onori di casa il Sindaco di Gambatesa Carmelina Genovese e il consigliere delegato al turismo e alla cutura del comune di Gambatesa Luca D’Alessandro, che hanno ribadito l’importanza dell’ arte in tutte le sue forme e hanno ricordato la particolare attenzione che l’amministrazione comunale ha verso l’ambito artistico-culturale affinchè possa crescere sempre di più.

Dopo gli interventi degli amministratori comunali, ha preso la parola il presidente dell’ass. “Borgo in jazz” Nicola Concettini sassofonista affermato, che con l’associazione jazzistica di cui è a capo ha deciso di allargare i propri orizzonti ad ogni forma artistico-espressiva oltre al jazz, per valorizzare le aree interne del Molise, troppo spesso snobbate.

In seguito è intervenuto l’Architetto Vaccaro menbro del Polo Museale del Molise, che ha portato ai presenti i saluti dell’ organo museale e che ribadito l’importanza della promozione artistica e ha elogiato l’autore delle opere oggetto della mostra.

In conclusione, è stata la volta dell’autore delle opere Antonio Finelli, che ha ringraziato l’amministrazione comunale e l’associazione “Borgo in jazz” per aver collaborato per l’allestimento della manifestazione artistica.

 

Share

Comments are closed.