Privacy Policy
 

Comunicato Anas riguardo nulla osta utilizzo tratti stradali statali per lo svolgimento della sesta tappa del Giro d’Italia “Cassino-San Giovanni Rotondo”

Riportiamo, di seguito, la nota dell’azienda ANAS S.P.A., concernente l’autorizzazione dei tratti viari interessati dal percorso della sesta tappa “Cassino-San Giovanni Rotondo” del 102° Giro D’Italia, che si svolgerà domani, 16 maggio.

Clicca sul link qui sotto per leggere il documento

Leggi bollettino

Share

Il Giro d’Italia si affaccia nel Fortore

Giovedì 16 maggio dalle ore 11.20, avrà luogo la sesta tappa, Cassino-San Giovanni Rotondo, della 102° edizione del Giro d’Italia.

La manifestazione ciclistica, dopo aver raggiunto Campobasso, percorrerà la strada statale 645 (Fondovalle Tappino) ed un tratto in agro di Gambatesa, per poi continuare il suo percorso verso San Giovanni Rotondo, toccando Lucera e Foggia.

Share

Scontro salvezza, il Gambatesa mantiene la categoria:al Poce termina 0-1

Domenica scorsa, 12 maggio, allo stadio “G.Poce” di Riccia, con scarsa presenza di spettatori, è andato in scena il play-out d’eccellenza che ha visto un classico, ovvero il “derby del fortore” tra l’Olimpia Riccia e la Polisportiva Gambatesa.

Il match è iniziato con la squadra ospite abbastanza contratta, con la compagine riccese che la fa da padrone.

Al 32’, il team biancoverde, ci prova con una conclusione dalla distanza, che va ad infrangersi all’incrocio dei pali.

La prima frazione, termina a reti inviolate.

Secondo tempo che si apre con la squadra gambatesana più combattiva, infatti si rende pericolosa in due occasioni con Marra e Sanzari.

Al 21’, l’undici riccese prova a passare in vantaggio con Morrone, ma Capobianco agguanta la sfera.

Al 24’, i ragazzi di mister Bentivoglio passano in vantaggio: lancio di Di Maio su Morsillo, con quest’ultimo che a volo insacca la palla in porta.

Dopo il goal, Capobianco e soci, creano apprensione all’estremo difensore biancorosso in tre occasioni in rapida sequenza, con Ruggiero, Morsillo e Sanzari.

Dopo dieci anni di vittorie del Riccia, gli uomini del presidente, Rosario Conte, riescono a sfatare questo tabù e lo fanno nella contesa più importante, quella per la permanenza nel massimo torneo regionale.

Olimpia Riccia, che con questa sconfitta, scende in promozione.

Share

Gambatesa Partecipa: “Ripartiamo da questa piazza per continuare il nostro lavoro”

Ieri, 10 maggio alle 18.30,  nella villa comunale sita in Piazza Vittorio Emanuele, gremita di persone, si è svolta la presentazione della lista “Gambatesa Partecipa” che si ripropone a guidare il paese nella consiliatura 2019-2024, con  candidato Sindaco Carmelina Genovese.

A prendere subito la parola, con un pizzico d’emozione, è stato il consigliere uscente delegato alle Politiche Giovanili e per l’Infanzia e candidato consigliere, Antonietta Scocca, che ha ripercorso sinteticamente le origini della lista di cui fa parte, specificando: “ Cinque anni fa siamo partiti da questa piazza e da questo luogo vogliamo ripartire, perché la piazza per noi rappresenta un punto d’incontro, che ci pone tutti allo stesso livello. Ripartiamo da questo contesto, come una squadra che si consolidata subito, fin  dall’inizio del mandato precedente, questo è stato possibile grazie al Sindaco che ci ha saputo compattare, ci ha saputo coinvolgere su tutte le scelte da lui fatte. La nostra squadra si è arricchita di nuovi elementi, di giovani, che stanno dimostrando tanto entusiasmo, tanta voglia di fare, tanta determinazione e tanta caparbietà”.

In seguito, la parola è passata al Sindaco uscente e candidato per la Fascia tricolore, Carmelina Genovese, che innanzitutto ha ringraziato quanti accorsi all’incontro, ricordando e ancora una volta ringraziando la popolazione di Gambatesa per la fiducia accordata a lei e al suo gruppo politico per la guida del massimo Ente cittadino.

L’Avvocato Genovese, nello snocciolare il programma svolto dal gruppo civico, ha sottolineato che è stato rimesso al centro della vita politico-amministrativa il cittadino, troppe volte messo in disparte dalle precedenti amministrazioni che si sono succedute nel tempo, informandolo di tutti gli avvenimenti che sono accaduti a Gambatesa, tramite l’affissione dei documenti nella bacheca in Piazza Municipio, riportando le informazioni sulla pagina facebook ufficiale del Comune e servizio di messaggistica whatsapp, l’app “Riciclo” che con un click dal cellulare si può vedere qual’è il rifiuto che si raccoglie giorno per giorno e il dialogo continuo tra gli amministratori e la popolazione.

Proseguendo nel suo discorso il Primo Cittadino, ha lodato il lavoro svolto dai consiglieri, evidenziando che ogni decisione è stata presa in concertazione con tutti i consiglieri, lavorando sodo.

Genovese, continuando ad elencare le opere compiute dall’amministrazione a sua guida, tra cui , il rifacimento dei marciapiedi lungo Piazza Vittorio Emanuele, via Veneto e via Nazionale Sannitica, ha dichiarato che i lavori che si stanno realizzando in questi giorni non sono iniziative dell’ultima ora, ma progettate da tempo, che per cause non imputabili al Comune, hanno subito ritardi, come la pensilina in via Nazionale Sannitica per coloro che usufruiscono dei mezzi pubblici, un piano di manutenzione delle strade urbane ed extraurbane di circa 80.000 euro, l’istallazione di nuovi parapetti in Piazza Vittorio Emanuele e la copertura della tribuna laterale dello stadio “G.Venditti”.

Su due ambiti, il Primo Cittadino, si è voluto soffermare maggiormente e cioè quello della cultura e  del turismo; infatti ha marcato che a Gambatesa hanno avuto luogo iniziative che hanno richiamato numerosi turisti, come l’evento “le giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano)”, Discover Gambatesa, il ciclo di concerti racchiusi nella progettualità “Note, Colori, Sguardi e Suoni” e le mostre “Ferrocarta” di Antonio Finelli e “Oltre i confini” di Antonio Natale Di Maria.

Nel proseguo del discorso, è stato ricordato, che il Palazzo Municipale è stato destinatario di un finanziamento di 2 milioni di euro da parte del Governo centrale per le aree degradate, collocandosi al 19° posto, con cui sarà realizzata una residenza per anziani di 25 posti e servizi annessi, che su 445 partecipanti ne solo stati ammessi solo 45. A breve partiranno i lavori di ristrutturazione e consolidamento dell’ex edificio scolastico di via XXIV maggio. Su questo il Sindaco, ha dichiarato: “Io credo che quest’opera, veramente ci sarà una svolta a Gambatesa, perché finalmente si creeranno reali possibilità di occupazione”.

La parola è passata a Pasquale Abiuso, che ha esortato a dare il consenso a Gambatesa Partecipa per far che si lavori  per il bene comune di tutti, ma sopratutto dei giovani e delle fasce più deboli della società.

Il terzo intervento del pomeriggio è stato del più giovane del gruppo, Tommaso Corvino, che ha spiegato il motivo della sua candidatura, quello di mettere in gioco le sue capacità per il paese per far progredire questa terra e dare concretezza alla speranza di un futuro migliore.

Il quarto ed ultimo intervento è stato di Giusi Del Zingaro, che ha innanzitutto ringraziato tutto il gruppo politico per averla accolta e fatta sentire parte integrante di esso, concludendo che la sua candidatura è nata per mettersi in gioco in prima persona e dalla volontà  per essere a disposizione della comunità.

La serata si è conclusa con i ringraziamenti agli intervenuti all’iniziativa e con la richiesta di consenso alle imminenti elezioni, per non interrompere il lavoro intrapreso.

Share