La Madonna della Vittoria arriva in paese. Un nuovo inizio?
24 Aprile 2021

Una lunga storia d’amore: Don Donato Venditti e Maria Santissima della Vittoria

Madonna della Vittoria

SI rimette di seguito un piccola pubblicazione di Don Donato Venditti edita nel 1955 in onore della Madonna della Vittoria di Gambatesa.

Scopriamo meglio chi è Don Donato Venditti da un articolo del 7 maggio del 1966 a firma di Orlando Abiuso:

Ordinato sacerdote giovanissimo, rivelò subito le sue doti di profondo studioso, dedicandosi all’insegnamento prima a Bojano, poi dal’ottobre 1898 al luglio 1901 a Cassano Jomo; quindi a Bitonto fino al 1903, dove giunse anche ad occupare l’ufficio di vicario generale delle due curie: la bitontina e la ruvense.
Costretto a rientrare in famiglia da circostanze particolari, vi restò fino al 1917.  In quegli anni salì diversi pulpiti anche per quaresimali, scrisse la vita del Beato Giovanni da Tufara ed altri volumi, collaborò a giornali e riviste, peregrinò a lungo per l’Italia, giunse nel 1908 in Francia e a Madrid nell’aprile del 1910.
Invitato da mons. Mazzella, nel 1917 lo troviamo a Taranto, dove ricoprì la carica di vicario generale sino al 1943, non volendo mai accettare i canonicati né a Taranto né a Benevento, offertigli dalle autorità ecclesiastiche.  Fruttuoso e ricco di iniziative fu il suo apostolato in quella città.
Nel maggio del ’43 fu nominato parroco di Gambatesa, conservando tale carica fino alla morte.

Lascia un commento